typeklang

dr.-streiter-gasse 20 via dr. streiter
I-39100 bozen / bolzano
italy

about

typeklang is a visual design studio working across a variety of media. our clients include artistic and cultural institutions, educational organisations and small businesses.

contact

info@typeklang.com
+39 0471 1810216

get our free newsletter

follow

typeklang

visual design

design competition

«biblioteca civica ed universitaria di brunico»

design competition

«biblioteca civica ed universitaria di brunico»

client: comune brunico / gemeinde bruneck

year: 2009


in collaboration with hubert kostner
3. Premio Concorso per la realizzazione dell’identità visiva, del sistema di segnaletica e orientamento e di lavori artistici per la nuova biblioteca civica e universitaria di Brunico Il progetto grafico per l’immagine coordinata della biblioteca civica di Brunico si pone come ponte di collegamento ed ulteriore evoluzione dell’architettura che conterrà la nuova biblioteca. I cerchi, o punti, presenti sulla facciata del palazzo diventano gli elementi portanti della nuova immagine. Il punto inteso anche come punto culturale, punto d’incontro, punto di raccolta. Caratteristiche proprie del nuovo polo bibliotecario. Con i punti si è creato un segno grafico che sottindende le quattro strutture presenti all’interno del palazzo. Con i punti è stato realizzato un carattere tipografico utilizzato sia nel logo, la grande B, come nel sistema di segnaletica per la differenziazione dei piani. Le texture delle facciate del palazzo diventano, infine, elemento dinamico principale del nuovo immaginario visivo adatto a personalizzare tutte le applicazioni promozionali, gli stampati, così come il sistema informativo e di orientamento all’interno del palazzo. Il colore principale scelto per la nuova immagine coordinata è l’azzurro. L’azzurro simboleggia la calma, l’armonia, la fiducia e la lealtà. Rappresenta l’intelletto, la verità, la costanza. Induce alla sensibilità, alla serenità. Fissando a lungo questo colore si produce un effetto di quiete, soddisfazione ed armonia. Il colore scelto si presta ad essere affiancato ai colori già esistenti delle altre istituzioni (Archivio Brunico e Biblioteca dell’università) con armonia ma anche con una leggera vivacità. Al colore scelto è stato associato per contrasto un ulteriore colore lime per la collezione Kaser. L’opera di Kaser, penetrante, spietata e scandalosa così come la sua turbolenta esistenza sono ben rappresentate da questa tonalità. I quattro colori diventano anche elementi fondamentali del sistema informativo e di segnaletica interno al palazzo e si collegano formalmente e concettualmente all’intervento di «Kunst am Bau». Attraverso il colore vengono differenziate le aree delle quattro istituzioni. Il colore verrebbe applicato sui dorsi degli scaffali e come ulteriore accento sui complementi di arredo quali poltrone, divani etc. Scaffali, tavoli, banconi e altri arredi dovrebbero essere bianchi per non entrare in contrasto con il sistema informativo. Pavimenti e pareti dovrebbero conservare una tonalità neutrale. Un ulteriore elemento che si pone a metà tra i due interventi di «Kunst am Bau» e il sistema informativo è la scritta presente in ogni piano «enjoy the silence», un ironico richiamo al silenzio in feltro preintagliato che sostituisce la classica dicitura «silenzio prego».